DAL CONSORZIO | P-Assaggi 2019: Inno alle eccellenze enogastronomiche di Puglia


È stata una grande festa, P-Assaggi, lo scorso 19 maggio alla Biomasseria Lama di Luna,  dove in tantissimi hanno trascorso una giornata alla scoperta delle meraviglie enogastronomiche pugliesi, immersi nel paesaggio mozzafiato del Parco Nazionale dell’Alta Murgia.

L’evento, alla sua seconda edizione, è organizzato da Tirsomedia in collaborazione con La Puglia è Servita e l’Assessorato all’Industria turistica e culturale della Regione Puglia, per raccontare i paesaggi, le storie e le antiche tradizioni che rendono i prodotti enogastronomici della nostra regione unici al mondo.

Sin dal pomeriggio, visitatori, curiosi e appassionati hanno attraversato in bici, in macchina e a piedi gli itinerari suggestivi ideati da Alessandro Buongiorno, in collaborazione con il Parco Nazionale dell’Alta Murgia e il Consorzio “Terre del Castel del Monte”, alla scoperta di paesaggi e storie della tradizione contadina, immersi nella natura selvaggia dell’Alta Murgia. In tanti hanno percorso “La via dell’orto di Pietro”, “La via del pecorino”, “La via delle erbe aromatiche” e “La via del vino”, nelle cantine del Consorzio di Tutela Vini DOC Castel del Monte.

Partecipato e ricco di spunti il talk in cui Licia Granello, food editor di Repubblica, ha dialogato con lo chef 2 stelle Michelin Gennaro Esposito e lo scrittore Gianrico Carofiglio delle ricchezze del nostro territorio. A conclusione, le brillanti e leggere interviste di Monica Caradonna hanno raccolto impressioni e aneddoti dai numerosi ospiti presenti, dai cuochi e ristoratori, tra cui il Presidente de La Puglia è Servita Beppe Schino, alle istituzioni e partner che a vario titolo hanno collaborato alla realizzazione della serata, tra cui il “padrone di casa” Cesareo Troia, vicepresidente del Parco Nazionale dell’Alta Murgia.

Nell’area Assaggi, difficile resistere alle gustose proposte gastronomiche che i cuochi de La Puglia è Servita hanno preparato per tutta la serata, rileggendo in chiave moderna antiche ricette e sapori d’altri tempi, dagli antipasti gourmet che stuzzicano l’appetito ai dessert, un’esperienza sensoriale unica. Cuochi provenienti da tutta la regione hanno partecipato all’evento, a dimostrazione della varietà e diversità di ricette e prodotti tipici della Puglia: Ristorante Porta di Basso - Peschici (Fg); Locanda Di Nunno - Canosa di Puglia (Bt); Antichi Sapori - Andria Montegrosso; Ristorante Corteinfiore - Trani; Masseria Cimadomo, La Bottega dell'Allegria, Masseria Torre di Nebbia - Corato (Ba); Ristorante Perbacco e Stammibene - Bari; Taverna Le Rune - Bari Torre a Mare;  Pashà Ristorante - Conversano (Ba); L'Antica Locanda - Noci (Ba); Amastuola Wines & Resort  - Crispiano (Ta) - Ristorante Lilith - Vernole (Le).  

Degni di nota anche i prodotti tipici pugliesi degli artigiani del gusto, tutti lavorati con materie prime selezionate: Gelateria Pina Gel - Peschici (Fg); Tuorlo Biancofiore - San Giovanni Rotondo (Fg); Caseificio Olanda - Andria; Salumificio Santoro - Cisternino. 

In abbinamento ai piatti, il miglior condimento di sempre, l’olio extravergine di oliva dei soci del consorzio Buonaterra nel Salotto degli Evo. 

Fra un boccone e l’altro un sorso di vino, grazie alle degustazioni curate dai sommelier dell’AIS Puglia, nella grande Enoteca dei vini di Puglia, con i migliori vini da tutta la regione, a cura del Movimento Turismo del Vino Puglia e nell’Enoteca del Consorzio di Tutela Vini Doc Castel del Monte.

Passaggi è un luogo di informazione ma soprattutto di formazione: dopo le lezioni in classe dei giorni scorsi con i tutor de La Puglia è Servita, gli studenti di sala e cucina dell’Istituto I.I.S.S. Oriani-Tandoi si sono messi in gioco, dimostrando le proprie conoscenze e capacità nell’affiancare cuochi e sommelier nelle preparazioni e durante il servizio dell’area Assaggi. 

Anche i più piccoli hanno imparato giocando con gli impasti e le farine Casillo, nell’area interamente dedicata a loro: Le mamme del Mondo dell’associazione Tracialand li hanno guidati nella conoscenza dei prodotti della terra e dei grani antichi, per introdurre anche loro all’importanza della selezione delle materie prima di qualità e la tradizione dell’agroalimentare pugliese.

Un percorso educativo che è proseguito anche nell’area Assaggi: il cooking show a cura dell’Associazione europea Tracialand ha portato le culture e i sapori di Bulgaria e Filippine nella cucina pugliese, mentre con Casillo, i visitatori hanno potuto approfondire farine e lievitati in un viaggio del gusto attraverso tutta la filiera, dalla materia prima alla trasformazione.

Gran finale di serata con la musica di Matthew Lee, scatenato pianista italo-inglese che insieme alla sua Big Band ha fatto ballare tutti fino a sera tarda a suon di rock’n’roll. La conclusione perfetta di questa grande festa, che promette di diventare un appuntamento fisso per il territorio ancora poco esplorato dell’Alta Murgia.  

Passaggi continua anche oggi 20 maggio, con una giornata interamente dedicata alla formazione e alla solidarietà, dalle masterclass al Charity Lunch.

In corso per tutta la mattinata le masterclass dedicate alle eccellenze agroalimentari pugliesi, in compagnia dei maggior esperti di livello nazionale: “Prima la materia” con Licia Granello (food editor Repubblica), Gennaro Esposito (chef 2 stelle Michelin) e Giampaolo Priore (Slow Food Puglia) in compagnia dei produttori di alcune tra le migliori eccellenze agroalimentari della Murgia; “L’oro extravergine” con Maurizio Pescari (Teatro Naturale) e i soci di Buonaterra, Movimento Turismo dell’Olio; “I rosati di Puglia: Negroamaro e Bombino a confronto”, con Massimo di Cintio (La Madia) e la degustazione dei vini del Movimento del Turismo del Vino Puglia; “ Il Nero di Troia del Castel del Monte”, con Francesco D’Agostino (Cucina&Vini) dedicata alle produzioni vinicole del consorzio di tutela Vini Doc Castel del Monte.

Alle 13.00 tutti a tavola per il pranzo solidale, per sostenere la causa della Fondazione Slow Food per la biodiversità “10.000 orti in Africa”. Un menù d’eccezione cura di Gennaro Esposito, in collaborazione con 5 cuochi de La Puglia è Servita: Domenico Cilenti (ristorante Porta di Basso, Peschici), Pietro Zito (Antichi Sapori, Montegrosso di Andria), Maria Cicorella e Antonio Zaccardi (Ristorante Pashà, Conversano), Patrizia Gilardi (Masseria Amastuola), e Matteo Romano (ristorante Lilith, Vernole), che hanno proposto piatti inebrianti per ammaliare gli ospiti con tutta la straordinaria creatività della Puglia del gusto. Un racconto reso davvero unico da un servizio in sala speciale, a cura della Brigata degli Osti de La Puglia è Servita.

E in abbinamento alle portate, non potevano mancare le migliori etichette del Movimento del Turismo del Vino Puglia e gli extravergine di Buonaterra, con la buvette curata dai sommelier della Fondazione Italiana Sommelier Puglia. 

L’incasso del pranzo è stato devoluto interamente alla Fondazione, che ha come scopo quello di realizzare orti buoni, puliti e giusti nelle scuole e nei villaggi africani, per garantire alle comunità locali cibo fresco e sano e formare una rete di operatori consapevoli del valore della propria terra e della propria cultura. 

Una nota di solidarietà che ci ricorda i valori alla base di Passaggi: un evento che celebra il gusto, un inno alla scoperta e alla conoscenza dell’incredibile patrimonio enogastronomico pugliese, ma anche un richiamo alle comuni radici del cibo sano, buono ed etico.



I VIDEO

VAI ALLA PLAYLIST >>>



TG5 GUSTO VERDE



TG5 GUSTO DIVINO


RASSEGNA FOTOGRAFICA

L'EVENTO


LE MASTERCLASS


CHARITY LUNCH

 

 

Dalla storica guida al Consorzio della migliore ospitalità di Puglia.

Il Consorzio “La Puglia è Servita” è l’organizzazione di selezionati operatori pugliesi della ristorazione e ricezione turistica che accoglie ristoratori e imprenditori del turismo rispettosi dei principi di eticità, rispetto del territorio e qualità che da oltre vent’anni caratterizzano il brand.

+ 39 080 97 55 477

Lun-ven 9:00-17:30

Bari, Puglia, Italia

Via Giuseppe Sangiorgi, 15
Consorzio La Puglia è Servita
P. Iva 08007050720